immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter
Bovini   

Ridurre l'impronta di carbonio negli allevamenti di bovini da carne: il progetto Life Beef Carbon

L'emogasanalisi nei bovini: uno strumento di interesse per il veterinario

LEGGI TUTTO

La terapia selettiva in asciutta: come affrontare il cambiamento

LEGGI TUTTO
Suini   

Epidemiologia della contaminazione salmonellare delle carcasse suine

Dossier   

Zoppie nei bovini: fenotipizzazione e valutazione clinica

Gestione di un'artrite del garretto in una vacca da latte

Il futuro delle vacche sottoposte ad amputazione dell'unghione

LEGGI TUTTO
Percorso FAD - Gestione della sanità della mammella per un prudente uso di Ab   

Le cellule somatiche: come misurarle e come usarle per una corretta diagnosi

Abbonati per accedere

Dal web internazionale
30/05/2019

Reti antimosca nella prevenzione della trasmissione del virus della leucemia bv

Il virus della leucemia bovina viene trasmesso a livello di mandria per via orizzontale attraverso sangue infetto. Un studio giapponese di campo sviluppato durante l’arco di tre anni (2013-2016) ha voluto confermare quale potenziale fattore di rischio di trasmissione del virus della leucemia bovina la presenza stabile di mosche succhiasangue e determinare l’efficacia del controllo dei vettori della patologia nella prevenzione della trasmissione del VLB.

 
 

Formazione a distanza abbinata a SUMMA

 

 

Formazione Settore Agro-Zootecnico